Come installare WordPress in locale

wordpress 589121 1920 1024x678 - Come installare WordPress in locale

Molte persone che decidono di creare un sito, preferiscono installare WordPress in locale. Ma cosa significa? Installare WordPress in locale vuol dire utilizzare il programma all’interno del proprio computer e creare così un sito web perfettamente funzionante senza aver bisogno di un hosting.

Si tratta di un sito che potrai vedere solo tu ma che è utile nel momento in cui si debbano effettuare dei test prima di mettere online la versione ufficiale.

Cosa vuol dire installare WordPress in locale

Per usare WordPress nel modo giusto, è necessario è necessario utilizzare un server, ossia un computer capace di gestire il linguaggio PHP necessario per far sì che un database e un browser comunichino tra di loro. Il PHP dà la possibilità di collegarsi al database, raccogliendo le informazioni necessarie e trasformandole in linguaggio HTML che genera poi le pagine web dinamiche.

 

In che modo usare un PHP su un normale computer

Quindi, come abbiamo visto, sui computer desktop non si può usare il linguaggio PHP. Quindi, per riuscire ad installare WordPress in locale allora è necessario trovare un hosting in grado di imitare ciò che fa un hosting. Per fare questo è possibile usare diverse applicazioni come LOCAL, XAMPP, MAMP oppure WAMP. Dopo aver installato questi programmi è possibile installare WordPress sul proprio computer e iniziare così a lavorare alla creazione di un qualsiasi sito web ed esportarlo da remoto una volta terminato.

 

In che modo si installa WordPress in locale

In base all’applicazione che avrai scelto, si dovrà creare una cartella all’interno del disco C, che potrebbe rendere il nome di www oppure di htdocs e installare lì WordPress. Attraverso il sito di wordpress.org, è necessario scaricare l’ultima versione di WordPress. Questa è una cartella compressa e quindi deve essere scompattata. In seguito dovrai copiare tutti i file che sono presenti all interno della cartella del blog.

Sia che stia installando WordPress in locale che su un hosting, è necessario possedere un database. Per riuscire a crearlo e necessario accedere a PhpMyAdmin oppure aprendo una pagina del proprio browser e digitare localhost/phpmyadmin. Dopo aver effettuato l’accesso entra all’interno della sezione Database e clicca sulla voce Crea Nuovo Database e assegna il nome che preferisci.

Cosa fare dopo aver installato WordPress in locale

Dopo aver completato l’installazione è possibile iniziare a creare ogni pagina, ad installare plug-in e temi e a personalizzare l’aspetto in ogni particolare

Se si sceglie la strada della creazione in locale si ha un vantaggio abbastanza notevole. Infatti, non rischierai di creare disagi al pubblico del tuo sito che si troveranno a non riuscire a leggere più le notizie a cui erano interessati oppure che, da un momento all’altro, si trovano tutto il sito incasinato e in cui non riescono più a navigare. Si tratta anche di un buon modo per imparare ad usare WordPress , a testare la compatibilità dei plug-in e a imparare a muoversi nel modo migliore nel vasto mondo di WordPress.

About redazione@tgyou24.it

Avatar for redazione@tgyou24.it
Mi chiamo Marina è mi occupo di scrivere articoli in ottica Seo. Cerco sempre di rendere più chiaro possibile un argomento anche se pubblicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Non copiare, condividi !!