Chromebook come fare gaming

Dite la verità: tutto quello che avete previsto in un Chromebook è giusto qualche piccolo lavoro d’ufficio e delle lunghe sessioni di navigazione. Nemmeno una volta nella vostra vita avete considerato questo limitatissimo portatile come una sorta di macchinetta da gioco con il quale ammazzare il tempo una volta ogni tanto. Eppure…da qualche tempo, questa è diventata una realtà. Specialmente per quel che riguarda gli ultimi aggiornamenti, che hanno inserito la possibilità d’avviare Apps tipiche di Android e Linux.

Chromebook

Chromebook - Chromebook come fare gaming

In questa guida ti diremo come preparare il Chromebook ad una sessione di Gaming e come equipaggiarlo per bene per una partita seria. Ecco tutto ciò che bisogna fare:

Prima di tutto, controlla l’età e la composizione del tuo Chromebook! Se è davvero vecchio, è probabile che non è stato aggiornato da qualche tempo. Anche se l’aggiornamento che include la possibilità d’avviare Apps di Android non è così recente, è comunque più difficile da trovare a bordo di Chromebooks che hanno una buona quantità d’anni sulle spalle. La funzione che permette d’avviare le Apps è stata introdotta intorno al 2016. Certi prodotti che ad esempio risalgono al 2013 (A parte quelli di casa Google o quelli più costosi) possono essere già tagliati via da quest’aggiornamento. La versione compatibile a questa funzione è a partire da Chrome OS 53.

Chromebook-Android

Se volete sapere qualcosa di più per quel che riguarda la compatibilità Chromebook-Android , ecco una nutrita lista di prodotti compatibili (https://www.chromium.org/chromium-os/chrome-os-systems-supporting-android-apps).

Inoltre, assicuratevi che la composizione non sia davvero troppo povera per affrontare le varie sessioni di Gaming. Sì, molti giochi per Android  (vedi androidpeople.it)hanno un calcolo interno che riduce la qualità appositamente in base alle prestazioni rilevate, ma ovviamente non possono fare miracoli. Se il vostro Chromebook è molto modesto, concentratevi solo su giochi 2D o che hanno una certa età.

Se il vostro Chromebook è compatibile, grandioso! Non dovete fare altro: il Play Store è già stato scaricato e reso disponibile da tempo. Il vostro account Google sarà utilizzato per effettuare l’accesso, niente di particolarmente complicato.

Adesso è tempo di preparare un buon equipaggiamento. Generalmente i giochi Android sono programmati per supportare i Touchscreen o i controller Bluetooth. Ovviamente per giocare sarà ideale procurarsi quest’ultimo. I Chromebook non sono schizzinosi per quel che riguarda i controller, è possibile usare un qualsiasi prodotto con connessione Bluetooth per abbinarlo. Un prodotto molto economico che possiamo consigliare è il Moga Ace, ma qualsiasi altro tipo di Joypad può andare bene. In tutta onestà anche quelli che hanno una connessione USB possono essere utilizzati, perciò se ne avete già qualcuno in giro per casa, provatelo.

Chromebook accessori

Un optional che consigliamo è anche un bel paio di cuffie, sia a filo che Bluetooth (dipende dal vostro modello di Chromebook). Come già detto le Apps per Android non sono necessariamente create con il Chromebook come idea principale, perciò bisogna creare un buon ambiente che ricorda uno Smartphone. Le casse da portatile non rientrano sotto questi aspetti, delle cuffie invece sì. V’immergerà completamente nell’esperienza da gioco, poco ma sicuro.

E per quel che riguarda Linux? Si tratta d’una funzione ancora in avanscoperta, non disponibile a tutti. Ma nel caso potete anche testare qualche gioco tipicamente utilizzato per Linux per vedere il suo livello di compatibilità. La funzione è stata introdotta in Chrome OS 69, ma la base sul quale girano alcuni Chromebook può essere comunque troppo vecchia.

Infine, se i vari giochi installati sono troppo lenti, lasciate perdere l’idea di “truccare” il vostro Chromebook. E’ spesso una cattiva idea cercare di potenziare un portatile in vie non ufficiali, visto che i vari componenti (soprattutto per quel che riguarda l’alimentazione) sono stati creati per funzionare solo in quel modo, senza modifiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *