Home » Internet » Social » Facebook » Facebook Marketplace Annunci come funziona

Facebook Marketplace Annunci come funziona

Facebook Marketplace Annunci come funziona ? Vediamo insieme passo passo come funziona questa grande novità di Facebok.

Facebook Marketplace Annunci come funziona ?

Da qualche giorno, abbiamo sulla nostra sinistra (se utilizziamo il pc) oppure in alto se usiamo lo smartphone, una nuova voce/funzione su Facebook, si chiama Marketplace.

Facebook Marketplace Annunci come funziona
facebook marketplace

Non ha bisogno di spiegazioni il nome, è un luogo di vendita, ma vendita di cosa?  Dopo qualche prova, abbiamo capito che sono annunci di utenti privati di vendita, scambio di oggetto.

Per il momento mi sembra che le categorie accettate siano tutte inerenti oggetti fisici e non servizi. Quindi macchine, abbigliamento, attrezzi, cellulari ecc.

In automatico, Facebook vi mostra gli annunci vicino la vostra zona, anzi per essere precisi città, di default, vi mostra 60km di diametro ma potrete, con il filtro in altro:

  • aumentare o diminuire gli annunci in base ai km di vicinanza
  • scegliere una categoria precisa
  • mettere un range di prezzo
  • cercare un oggetto specifico

Come inserire un annuncio su Marketplace

è semplice, basta andare nel Market e premere il pulsante inserisci nuovo, in automatico, avrete questa piccola scheda

Facebook Marketplace Annunci come funziona
vendere sul market place facebook

Davvero semplice:

  • inserire cosa vendere
  • mettere il prezzo
  • la categoria
  • foto e descrizione

Vantaggi rispetto a subito.it

non c’è bisogno di registrazione, siamo già collegati a Facebook con il nostro account, inseriamo un annuncio in davvero pochi secondi, non abbiamo pubblicità di ogni sorta e piani di acquisto vari, non ci sono differenze per utenti privati o aziende.Non veniamo bombardati da email o telefonate.

Qualsiasi utente può inviarci un messenger in quanto è visibile il nostro utente e l’icona per contattarci.

Svantaggi del Marketplace

in generale non c’è una formattazione degli annunci, molti utenti mettono solo una foto senza nessuna descrizione, quindi bisogna contattarli per avere informazioni, in altri portali, come quelli di macchine, molti campi sono obbligatori, tipo di quale anno è , quanti km fatti ecc.

Il nostro account Facebook sempre visibile

trovo alquanto pericoloso che si veda chiaramente chi ha inserito l’annuncio, vedo macchine di valore, orologi costosi, insomma, è molto facile scoprire chi sono i tuoi amici, dove lavori, chi sei, non sono molto d’accordo. Questa cosa potrebbe essere pericolosa.

Molti portali come subito.it e piccole aziende chiuderanno?

Questa è una domanda che sto sentendo molto in rete. Purtroppo le piccole aziende locali che vivevano di questo compra/rivendi oggetti, avranno un colpo durissimo.

In pochi secondi si inserisce un annuncio, perchè quindi non provare prima di affidare i nostri oggetti a rivenditori di auto od oggettistica?

Subito.it secondo me reggerà per un pò, ma anche questo colosso avrà tempi bui, attualmente niente ha più visibilità e raccoglie più utenti di Facebook, quindi, è il posto migliore per mostrare le nostre cose.

Sviluppi di Marketplace Facebook

  1. questo non si sa, potrebbe essere un esperimento e poi magari viene abbandonato, ma visto già i risultati dopo pochi  giorni, non credo proprio.
  2. Sicuramente ci saranno gli annunci in vetrina, quindi la possibilità di mettere in pagamento alcuni oggetti o prodotti, quindi cercheranno di monetizzare anche questa parte.
  3. sicuramente prevederanno un sistema di pagamento diretto
  4. sicuramente troveranno il modo di fare un account professionale e quindi ampliare la possibilità di annunci magari con un feed o una gestione avanzata.

Opinioni ? Commenti?

Attualmente è facile, veloce da utilizzare, ha già tantissimi annunci, probabilmente tutti lo proveranno.

A me non piace il fatto che l’account sia visibile e alla mercè di tutti, ricordo che ogni tanto girano una marea di truffe, richiesta di riscatti, appropriazione di identità, figuriamoci che può succedere con gli oggetti in vendita

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *