Account twitter hackerato

Account twitter forzato

Account twitter hackerato

Brutte notizie per twitter e per noi che abbiamo un account twitter.

E’ già da qualche giorno che si sentiva parlare della scarsa sicurezza di twitter e di alcuni account twitter famosi hakerati. Naturalmente non abbiamo dato peso a queste notizie e ci siamo limitati a fare l’unica cosa possibile, cioè creare una password cosiddetta “forte”, in modo da evitare che hacker alle prime armi potessero avere vita facile con il nostro account.

Questa mattina, purtroppo, ci siamo svegliati con una mail strana nella nostra posta elettronica, proveniva da twitter.com, e ci diceva: “Salve @madonnamauro (il nostro account twitter) crediamo che il suo account sia stato forza, la preghiamo di reimpostare la sua password cliccando qui (e ci indicava il link)”.

Per prima cosa abbiamo pensato che si trattasse di una truffa per rubarci la password, molti hacker infatti mandano email simili, uno inserisce la password e loro rubano tutto, poi però ci siamo accorti che il link puntava su https, che sulla pagina in questione appariva il nostro logo e che l’email era proveniente da twitter.com. Abbiamo anche provato ad accedere normalmente al nostro account ma era bloccato, ci diceva sempre che la password non corrispondeva.

A questo punto ci siamo convinti che l’email fosse reale e abbiamo proceduto al resettaggio della password. Una volta avuto accesso all’account, abbiamo trovato l’immagine che vedete sopra, cioè una decina di tweet scritti in inglese con link a siti che non abbiamo nemmeno aperto perchè è evidente  che si tratta di siti truffaldini. Abbiamo provveduto ad eliminarli e tutto sembra risolto.

Sicuramente non è statto bucato il nostro account twitter ma credo sia stata bucato l’intero server, preso account e password e mandato un programma una serie di tweet simili. Insomma, più o meno la stessa cosa che è successa pochi mesi fa con la posta di gmail.

Valutiamo i danni; per fortuna non sono stati cancellati i nostri tweet, nè alterati chi seguiamo  o chi ci segue, e fortunatamente ci siamo salvati in tempo grazie a twitter.com che ci ha avvisato, quindi tutto sommato ci è andata bene.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *